...dal 1940

Tre generazioni di una famiglia che nel tempo ha rinnovato una passione comune, quella per le proprie origini e la propria terra. Seguiamo con attenzione e pazienza tutte le fasi a partire dalla coltivazione completamente naturale delle uve, fino ad arrivare, dopo lunghe cure, all’imbottigliamento.

E’ un processo molto lento e lungo, ma a noi va bene così!
Attendiamo i tempi della natura senza pretendere di forzarli o mutarli. Gli ingredienti dei nostri
vini sono il sole, il vento e la terra scura di quest’isola che amiamo e rispettiamo e sulla quale vinifichiamo sin dal 1940, quando Leonardo Minardi  prima, e suo figlio  Andrea dopo cominciano a produrre i propri Vini.

Come insegnato da Leonardo e Andrea, ancora oggi questo lavoro e', per noi, prima di tutto una passione e l'obiettivo principale è la produzione di Vini di alta qualità nel pieno rispetto dei metodi di vinificazione dell'uva Zibibbo (Moscatellone) tradizionalmente usati nell'isola di Pantelleria

Dalla raccolta dei grappoli fino all'imbottigliamento dei propri vini, tutta la lavorazione avviene sull'Isola di Pantelleria nell'azienda di contrada Karuscia; è in questo semplice modo che da sempre garantiamo  la tipicita’ e la provenienza dei nostri vini. Nella cantina situata in contrada Karuscia a poche centinaia di metri dal mare, le moderne tecniche enologiche sono utilizzate solamente per realizzare al meglio gli antichissimi processi di vinificazione tipici della tradizione pantesca. 

La Cantina  Minardi è la più antica tra le cantine oggi operanti sull’isola, ed è tra le pochissime che esegue sull’isola, nella cantina di c/da Karuscia, tutta la filiera produttiva.  

 

 

Come eravamo...

Un grazie a...